Festa della Mamma a Verona in piazza S.Zeno

Sabato 11 maggio 2019 dalle ore 14.30 piazza San Zeno si veste a festa. Spettacoli ed  entusiasmanti esperienze con laboratori, giochi, battesimo della sella e tanto altro ancora formato bambini e famiglia per celebrare la mamma.

Co-organizzato da Comune di Verona e Claudio Zambelli Eventi, si rinnova l’ormai consueto appuntamento con la Festa della Mamma.

Momento culminante alle 17:00 con il concerto della Playtoy Orchestra: l’unica orchestra al mondo a suonare strumenti giocattolo.


La giornata terminerà alle 18.30 con la Santa Messa in San Zeno officiata dall’Abate Ballarini per una benedizione speciale dedicata a mamme e bambini.


LA PARTECIPAZIONE E’ GRATUITA.

Festa della mamma cuore con coccinella

 

I Colori della Mamma

In postazioni strutturate secondo un percorso non obbligato, in stand identificati con vari colori, si vorrà coinvolgere bambini, mamme e papà, in un augurio a tutte le mamme del mondo.

Cinque sono anche le dita di una mano e con il simbolo della mano aperta si vuole proporre una struttura laboratoriale fatta di tutte quelle competenze ed emozioni che la mamma evoca.

I bambini saranno guidati tanto nella manifattura di oggetti, quanto a momenti sensoriali, dalla baby dance al laboratorio artistico in un percorso eterogeneo e stimolante per ricalcare la versatilità della figura della mamma.


Battesimo della Sella

La presenza di operatori qualificati con i loro ponies e un ring predisposto in piazza permetterà ai bambini, anche diversamente abili di sperimentare l’approccio al meraviglioso mondo del cavallo.

festa della mamma, bambini in sella del pony

 

PlayToy Orchestra alle ore 17.00

L’unica orchestra al mondo a suonare strumenti giocattolo in maniera assolutamente professionale!

Arrivano dalla Campania (Benevento), ma hanno suonato in tutto il mondo, facendosi ammirare sia in televisione che in radio. Ora portano anche nei teatri e nelle scuole un modo di far conoscere la musica che risulterà certo divertentissimo, e che saprà aiutare bambini e ragazzi a entrare in un mondo troppo spesso distante e difficile, e che può essere alla portata di tutti, come un giocattolo, appunto.

Strumenti allegri per un’offerta musicale a trecentosessanta gradi, con Rossini e Morricone, Mozart e la Samba, Quincy Jones e Beethoven, Brahms e Johann Strass, a ricordarci che in molte lingue “giocare” e “suonare” si traducono con lo stesso verbo.

 

I play Toy alla festa della mamma